Peyre Rose domina la degustazione dei Languedoc

La prestigiosa “Revue du vin de France” (pubblica dal 1927!) nel numero di luglio/agosto 2009 ha stilato la classifica dei 100 migliori vini di Languedoc (400 campioni degustati alla cieca di tutti i migliori domaine). Di tutte le aziende sono state assaggiate, oltre alle bottiglie dell’ultima annata in commercio, anche alcune bottiglie di annate vecchie. Si sono quindi giudicate anche le potenzialità evolutive dei vini.

I vini di Marlène Soria hanno sbaragliato la concorrenza. Tutti i miti del sud della Francia sono rimasti alle spalle dei due grandi vini di Peyre Rose.

Al primo posto della degustazione, si è piazzato infatti il Clos des Cistes (“la definizione del grande vino meridionale civilizzato”).

Al secondo postosi è invece classificato il Syrah Léone (“più serico e immediatamente aromatico del suo gemello”).

Se un vino può fare pensare a un caso, due vini al vertice assoluto sono la garanzia che si ha a che fare con un domaine formidabile.